Giornalismo nella Svizzera italiana, vol. II 1980-2000 Visualizza ingrandito

Giornalismo nella Svizzera italiana, vol. II 1950-2000

419001

Nuovo prodotto

Libro di Enrico Morresi sul giornalismo nella Svizzera italiana tra il 1950 e il 2000. 

Maggiori dettagli

35.00 CHF tasse incl.

Dettagli

Degli anni successivi al secondo dopoguerra gli storici parlano come delle “trente glorieuses”, per il Ticino di una "età dell’oro", del "paradiso della crescita economica" (Angelo Rossi). In quel periodo, nella piccola Svizzera italiana, è morta la tipografia di Gutenberg, alla radio si è aggiunta la televisione, il giornalismo è diventato una professione, il numero degli addetti si è decuplicato, è scomparsa la stampa quotidiana di partito e si discute se i giornali ormai si leggeranno sul web. Di questa stagione intensa e appassionante è stato riferito finora con saggi parziali, limitati per esempio alla crescita della radiotelevisione di servizio pubblico o alla storia di singoli giornali. Il lavoro di Enrico Morresi ha l'ambizione di leggere tale periodo da un punto di vista originale: la nascita, lo sviluppo e il consolidarsi di una professione – il giornalismo – dotata di proprie specificità, ideali e sistemiche. La conoscenza diretta che l'Autore ha avuto di questo cinquantennio gli consente di riferire non solo delle strutture ma anche delle persone che hanno animato la scena pubblica, mettendole in parallelo con l'evolversi di una società nuova, diversa da come era attesa, esigente verso la politica talvolta spiazzata e in affanno. Il primo volume "copriva" i primi tre decenni del periodo (1950-1980), questo secondo gli ultimi due (1980-2000) e comprende un Epilogo e gli Apparati bio-bigliografici.

4 altri prodotti della stessa categoria:

Copyright © RSI - All rights reserved   webmaster@rsi.ch
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana, succursale della Società svizzera di radiotelevisione